Shakira una "diva" con cui ai suoi lavoratori è proibito parlare

2 min letto

Cristina Cárdenas, che ha servito come coordinatrice della figurazione con gli attori delle produzioni di Shakira, ha rivelato com'è lavorare con lei tra una registrazione e l'altra.

I critici di Shakira hanno rivelato che la cantante era una specie di "diva" a cui i suoi collaboratori non potevano accedere così facilmente, secondo Cárdenas, riporta il portale rtv21.tv

"Non puoi guardare Shakira negli occhi, non puoi fotografarla, non puoi parlarle, è proibito", ha detto il coordinatore.

E poi ha aggiunto che l'orario di lavoro con Shakira era più che lungo, poiché potevano durare più di 10 ore del previsto.

"Lei è il capo! Un "punto" di Shakira, che potrebbe durare quattro ore a causa dei colpi, finisce per prendere circa 17 pollici, ha assicurato Cárdenas, sottolineando che la considerava un capo "prepotente".

Come se non bastasse, l'ex collaboratore di Shakira ha affermato che questa non era solo la sua percezione, ma le altre persone che lavoravano per lei la pensavano allo stesso modo. "Il produttore, i registi, tutti sono disperati", ha detto Cárdenas, notando l'ambiente di lavoro che si poteva vedere nelle riprese del cantante.

Le accuse di Cárdena arrivano al punto di dire che è "impossibile" lavorare con Shakira, poiché può anche presentare un problema di gelosia con persone che possono "apparire" più dell'artista.

E se c'è una donna che si distingue più di lei, lo rimuove dalle riprese.

"Non tu, tu eri," indicò. Ecco perché è impossibile lavorare vicino a lei, nessuno vuole andare a girare con lei. "La figurazione è stata morsa dal disgusto e la squadra è disperata", ha detto.21Media