Si propone che i membri dell'assemblea non dichiarino più beni

1 min letto

È stato proposto che l'Assemblea dei comuni del Kosovo non dichiari più i propri beni, ha affermato il presidente del gruppo di lavoro sulle leggi anticorruzione, Besnik Tahiri, dell'Alleanza per il futuro del Kosovo (AAK).

Tahiri attraverso un post su "Facebook", ha mostrato altre novità che dovrebbero arrivare con la nuova legge sulla dichiarazione dei beni, oltre a quelle che i membri dell'assemblea non dichiarano.

Ha affermato che la dichiarazione con la nuova legge avverrà in forma elettronica e che ci sarà il pieno controllo delle dichiarazioni periodicamente, a seconda della posizione del pubblico ufficiale.

Secondo Tahiri, la nuova legge aumenterà la trasparenza e tutte le dichiarazioni saranno rese pubbliche.

Ha affermato che l'Agenzia assumerà anche i poteri di sanzione, "con l'accento sull'esame dell'intenzione del funzionario di non dichiarare o dichiarare il falso, come elemento del reato penale".21Media