Il kosovaro diventa sindaco di un comune in Svezia, per RTV21 racconta il suo viaggio

1 min letto

Trasferitosi in Svezia a soli 8 anni, ha ora ufficialmente assunto la carica di sindaco di Tranemo.

Si tratta del kosovaro, Driton Bilalli del socialdemocratico, che per il portale rtv21.tv ha dimostrato che per ottenere questo post non è stato difficile perché secondo lui è cresciuto a Tranemo e conosce la maggior parte della gente del posto .

Bilalli, originario della città di Vushtrri, ha dimostrato che non c'era razza per essere eletto sindaco di Tranemo, è stato eletto dalla maggioranza politica.

"Non ci sono gare qui. Qui il presidente è eletto a maggioranza. In altre parole, la maggioranza politica mi ha eletto. "Il mio programma è il programma della festa", ha detto Bilalli.

Il viaggio di Bilal in politica in un paese lontano dalla sua terra natale è iniziato nel 2017.

"La strada inizia nel 2017 quando mi sono iscritto al partito socialdemocratico. "Poi 4 mesi fa sono diventato presidente del partito e ora del comune", ha detto Bilalli.

Per rtv21.tv ha aggiunto che a Tranemo ci sono quasi 70-80 famiglie albanesi.

Bilalli, già presidente di Tranmo in Svezia, vive dal 1992./ 21Media