avvertimento: sprintf(): Troppi pochi argomenti in /home/rtv21new/public_html/wp-content/themes/newsphere-pro/lib/breadcrumb-trail/inc/breadcrumbs.php on line 254

Kurti: Per approfondire ulteriormente gli ottimi rapporti con la Germania

2 min letto

"Le nostre relazioni bilaterali sono guidate non solo da interessi economici, ma anche da legami culturali e storie familiari incrollabili", ha affermato il primo ministro del Kosovo Albin Kurti in "Notte d'estate della Cooperazione allo sviluppo tedesca.

La Cooperazione tedesca per lo sviluppo non rappresenta solo gli interessi del governo tedesco in Kosovo, ma anche il desiderio degli oltre 400mila membri della diaspora in Germania di vedere il Kosovo come parte integrante della comunità europea, ha aggiunto il Primo Ministro.

Il primo ministro Kurti ha sottolineato che abbiamo ottenuto molto come società grazie ai nostri partner tedeschi e c'è molto da aspettarsi per lo sviluppo e la cooperazione.

Sottolineando gli indicatori economici positivi, il Primo Ministro ha affermato che stiamo vedendo sempre più persone che pagano le tasse e contribuiscono a una società più forte, più giusta e più equa.

"Continueremo a governare instancabilmente e in modo trasparente, rendendo i vostri sforzi e il vostro lavoro più sostenibili ed efficaci". potenzi ai.

"Meno di due settimane fa abbiamo avuto una visita storica del cancelliere tedesco Scholz qui a Pristina. "Oltre agli importanti temi regionali, abbiamo anche messo in evidenza le nostre eccellenti relazioni bilaterali e come vogliamo e dobbiamo approfondirle ulteriormente con progetti comuni". disse il Primo Ministro. Progetti sostenibili e in cui il popolo del Kosovo è il vero beneficiario finale, ha aggiunto.

"La Germania e il Kosovo condividono gli stessi obiettivi e ideali per un'Europa libera, prospera e pacifica e siamo felici di avere partner come GIZ e KfW per aiutarci a raggiungere questi obiettivi", ha affermato.

Questa serata è stata organizzata dall'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania, insieme a Deutsche Gesellschaft für Internationale Zusammenarbeit (GIZ) GmbH e la Banca tedesca per lo sviluppo.21Media