PDK: Il governo Kurti ei suoi deputati hanno dimostrato di essere contro le richieste dei cittadini

2 min letto

Il Partito Democratico del Kosovo (PDK) ha reagito dopo l'approvazione del disegno di legge per consentire il ritiro del 30 per cento dei fondi dei cittadini dal Trust, affermando che i deputati dell'attuale governo hanno dimostrato di non essere al servizio del popolo, ma di Prime Ministro Albin Kurti.

In un comunicato si afferma che i deputati del Movimento Vetëvendosje oggi non hanno ascoltato le richieste ei bisogni dei cittadini del Kosovo, che stanno affrontando la profonda crisi economica e l'enorme aumento dei prezzi dei prodotti essenziali per vivere.

"Invece di fare coming out e responsabilizzare i cittadini per l'aggravante che ha portato a questa necessità di ritirare parte dei fondi dalla FIDUCIA, oggi il Primo Ministro è intervenuto in Assemblea su come non si dovrebbe interrogare i cittadini del Kosovo sulle decisioni di essere fatto delle loro vite. "Questo governo, che sta dimostrando ogni giorno di essere incompetente e privo di visione, sta solo osservando la caduta libera dell'economia del Kosovo e il deterioramento quotidiano del benessere delle famiglie kosovare"., si legge nel comunicato.

Il Partito Democratico del Kosovo esprime la sua profonda delusione per il fatto che la legge discussa oggi e sostenuta dalla stragrande maggioranza dei cittadini del Kosovo sia stata rovesciata dall'attuale governo, rendendo così impossibile per i cittadini far fronte alla crisi sociale ed economica.

"L'aumento dei prezzi causato dalla crisi, insieme all'aumento dei prezzi imposto dal governo ai cittadini, come è avvenuto con l'aumento dei prezzi dell'elettricità, hanno reso la vita in Kosovo difficile da permettersi. Pertanto, tanti cittadini del Paese che fino a ieri cercavano lavoro, oggi cercano visti per fuggire dal Kosovo", è ulteriormente affermato nel comunicato.

La risposta del PDK afferma che continuerà ad essere vicino ai cittadini per ascoltare le loro richieste e bisogni e continuerà a ritenere questo governo irresponsabile responsabile dei suoi continui fallimenti in tutte le aree di governance.