Una persona viene arrestata, ha derubato la sua ex fidanzata

2 min letto

La polizia del Kosovo ha arrestato oggi una persona con la sigla LH (1989), cittadino kosovaro, perché sospettato di aver commesso il reato di rapina.

Secondo il verbale della polizia, oggi intorno alle 05:45 presso la Questura di Prizren, la vittima AL, cittadina albanese, residente a Prizren, ha riferito che oggi intorno alle 05:35 il suo ex fidanzato si era recato nel suo appartamento, che aveva danneggiato la porta del suo appartamento e poi è entrato con la forza nella camera da letto.

Il sospetto aveva minacciato di morte la vittima puntandogli contro una pistola, dopo di che gli aveva strappato con la forza dal collo una catena d'oro, un anello, un orologio, due borse e un passaporto albanese.

Secondo la vittima, il sospettato aveva lasciato l'appartamento a bordo di un'auto Mercedes grigia con targa locale.

Sulla base di prove credibili, si sospetta che il sospetto abbia già minacciato la vittima, ma il caso non è stato denunciato alla polizia.

Sul caso è stato informato il pubblico ministero, che ha ordinato l'avvio della rapina.

La polizia del Kosovo a Prizren, ha eseguito un mandato di perquisizione del giudice pre-processuale, dove ha condotto un'irruzione nella casa e nelle strutture di accompagnamento del sospettato a Rugova, Gjakova.

Il sospetto non era in casa, ma lo stesso dopo essere stato contattato telefonicamente, viene presentato al Settore Investigativo Regionale di Prizren.

L'indagato è stato interrogato alla presenza dell'avvocato difensore, dove per ordine della Procura di Stato l'indagato è stato trattenuto per 48 ore.

Il caso è indagato dal dipartimento investigativo regionale di Prizren./ 21Media